Cronache del mio microcosmo

Questo venerdì, se governo e regioni non cambiano idea, riuscirò finalmente a tornare a casa dopo due mesi di clausura. Quindi ho deciso di fare una piccola retrospettiva di questo ultimo periodo.

Come me la passo?

Negli ultimi 60 giorni ogni uscita è stata una gran rottura di balle un’avventura:

  • Sono rimasto da solo in 35 metri quadri
  • Sono quasi rimasto senza internet
  • È mancata la corrente per ben 10 minuti
  • Ho riattivato l’abbonamento a Netflix e mi sono sparato nell’ordine:
    • La casa di carta (quarta parte): su questo non credo ci sia bisogno di introduzioni
    • Altered carbon (seconda stagione): se vi piacciono le storie distopiche e i film crudi questo fa al caso vostro.1
    • Il buco: un film particolare e da immagini e tema molto forti. Sconsigliato ai deboli di stomaco.
    • Kengan Ashura: la trama è praticamente assente, non mi piacciono i disegni, però in compenso menano peggio che in Tekken
    • Come bonus mi sto rivedendo Black Lagoon: assieme a GTO è l’anime che ho rivisto di più… vi dico solo che ci sono le suore mafiose che accolgono i fedeli a fucilate. E qui mi fermo, non voglio fare spoiler.
  • Ho fatto un’assistenza remota per aiutare un amico ad attivare la premium offerta da PornHub2
  • Ho sfruttato a mia volta la premium offerta da PornHub per i miei momenti di “introspezione”
  • Ho ricominciato a usare Twitter
  • Ho ricevuto il badge “Fan più attivo” sulla pagina FB di Legolize. Adesso però l’ho perso, è stato breve ma intenso.
  • Ho cominciato una serie di articoli non tecnici (Nel menù in alto “Chiuso in casa")
  • Ho scritto un articolo composto di sole GIF
  • A Pasqua ho mangiato una pastiera napoletana di contrabbando 😇.

Uscite

Sono uscito di casa sei volte:

  • Quattro a inizio Marzo per la spesa (Despar a 80 metri da casa)
  • Due ad Aprile per andare dal fruttivendolo (praticamente sotto casa)
  • Per ora a Maggio siamo ancora a quota 0

Pensate, ho scoperto che mi bastava attraversare la strada per andare dal fruttivendolo… quattro anni mi ci sono voluti per accorgermene3

Comunque in totale ho collezionato ben due ore d’aria, quasi il mio limite fisico di sopportazione. Tre ore non le avrei sicuramente rette! 😂

Sport

Nonostante tutto, sono riuscito a continuare con il mio programma di allenamento a corpo libero. Adesso posso sfoggiare il mio fisco statuario e dal pallore nobiliare affacciandomi dal balcone per sfidare con fare minaccioso tutti i passanti non muniti di autocertificazione.

Ho anche continuato a correre… in casa, rigorosamente scalzo per non ammazzare quelli del piano di sotto.

Devo dire che ho accumulato un bel po’ di chilometri:

corsa-in-casa

Lavoro

Il lavoro procede in remoto senza grossi problemi e lavorare dal mio fisso che è molto più carrozzato del portatile aziendale ha i suoi lati positivi.

Non mi sto trovando nemmeno troppo male con le riunioni fatte via telematica, bene o male ci ero già parzialmente abituato avendo fatto parecchie trasferte nei miei primi due anni di lavoro.
Comunque durante le riunioni non mancano i momenti di svago, anzi, tra epici momenti WTF e GIF sparate a tradimento, penso che farò una piccola raccolta con gli screenshot dei “The best of”.

L’unico problema che ho è che perdo facilmente la concentrazione, basta un messaggio su Skype e il mio cervello va in Kernel panic e ci mette un po’ a riprendere il suo normale funzionamento.

Ah… Ho omesso di dirvi che vinto un viaggio premio ad inizio quarantena per ripristinare la rete che era schioppata lasciandoci a piedi con il lavoro da remoto. Quindi vi avevo mentito sul numero di uscite, in realtà erano sette!

Corrieri fantastici e dove trovarli

Trovo doveroso ringraziare:

  • Conad per avermi portato la spesa a casa; senza di voi avrei dovuto fare fallback sul menù da universitario composto da pasta e pasta col tonno.

  • Amazon per avermi consegnato un “cuscino salva culo” con consegna a meno di 24 ore dall’ordine; senza di voi il mio sedere a davanzale sarebbe diventato una piadina. Anche la mia schiena ci tiene a ringraziarvi.

    cuscino-salva-culo

  • I rider di Deliveroo per le tre consegne; senza di voi qualche sera mi sarei mangiato una ciabatta pur di variare il menù.

  • Pixartprinting per le mascherine; senza di voi avrei lasciato uno stipendio a prenderle in farmacia.

Menzioni speciali:

  • M. per la consegna della pastiera napoletana a domicilio.
  • Lo sconosciuto benefattore che ha sistemato il citofono; ti voglio bene.
  • Quelli del piano di sotto che hanno inchiodato quadri alle pareti per 15 giorni; mi mancava il cantiere perenne che ci dobbiamo subire in ufficio4.

Il blog

Ultimamente ho un sacco di idee per il blog, anzi, troppe… Non riesco nè a metterle in ordine, nè tantomento a metterle in pratica. Cacchio!

Nelle ultime settimane inoltre ho un po’ di repulsione a mettermi al PC fuori dall’orario di lavoro, perciò anche “Chiuso in casa”, nonostante mi stessi divertendo un casino a sparare cazzate a raffica, ha subìto un arresto.

Qualcuno potrebbe già averlo notato, ma ho fatto un po’ di modifiche al sito:

  • I commenti non funzionavano da fine 2019, a Gennaio li ho ripristinati. Alcuni di voi si sono presi la briga di scrivermi addirittura via mail per farmi avere i loro commenti, grazie!

  • La Guida Galattica per Hughisti adesso ha una voce di menù tutta sua e anche una copertina fatta un po’ come si deve (da non grafico e daltonico sono molto soddisfatto del risultato) :

    ggph-cover

  • Ho aggiunto la possibilità di condividere gli articoli tramite social:
    social share

  • Ho riattivato le statistiche rimpiazzando Fathom con Ackee. Adesso non ho nemmeno più i cookie anonimi, provare per credere!

Piani per le guide in corso e articoli futuri

Ed ecco infine l’elenco ci cose che mi sono segnato di fare durante gli ultimi mesi e che per un motivo o per l’altro non hanno ancora visto la luce:

  1. Guida Galattica per Hughisti - Parte 3
  2. Guida Galattica per Hughisti - Parte 4
  3. Installare e configurare Traefik come reverse proxy per container Docker (da utilizzare come base per altre guide sul “self-hosted”)
  4. Il mio sito era davvero GDPR compilant? (Avevo comunque un cookie anonimo di Fathom)
  5. Installare e configurare Ackee con Docker (Alternativa open e privacy friendly a Google Analytics)
  6. Installare e configurare Staticman con Docker (user-generated content per siti statici)
  7. La mia istanza privata di Staticman diventerà pubblica e a disposizione di tutti! Devo solo preparare una pagina dedicata con le istruzioni per l’uso.
  8. Configurare una rete punto-punto con PFsense in modalità VTI
  9. Keynote sui due corsi erogati in streaming da Extraordy

Il lockdown sicuramente mi ha spronato a riprendere a scrivere, sicuramente il 2020 sarà più proficuo del 2019!

Ci si legge prossimamente, buona fase due.


  1. A mio modesto parere, Edgar Poe, l’intelligenza artificiale che diventa gradualmente “umana” é di una delicatezza immensa. ↩︎

  2. Adesso sono un uomo completo ↩︎

  3. A mia discolpa, il fruttivendolo non si trova sulla traiettoria casa-ufficio. Ed è anche dal lato sbagliato della strada. ↩︎

  4. Venerdì 24 Aprile: mi collego in remote desktop sul mio laptop in ufficio e quel mattacchione di AnyDesk per qualche motivo continua ad attivare il microfono della macchina remota. Sento trapanare. Le bestemmie. ↩︎

L'articolo ti è piaciuto?

L'articolo ti è piaciuto o ti ha risparmiato un pomeriggio di ricerche nei meandri di Internet? Se è così allora mi puoi supportare offrendomi uno o due caffè con il pulsante qui sotto oppure condivere l'articolo.
La divinità dei computer, che tutto vede e tutto sa, saprà certamente ricompensare questa buona azione!

Grazie!

Il tuo commmento è stato inviato con successo. Comparirà nella pagina a breve! OK

Oh perbacco!

Si è verificato un errore. Impossibile inviare il commento. Perfavore riprova più tardi OK

Solo 1 commento su Cronache del mio microcosmo

    Lascia un commento