[Link] Technical Debt Is Like Tetris

Ogni tanto capita di imbattersi in quell’articolo e riuscire a dire solamente “WOW, vorrei che me lo avessero spiegato così”. È esattamente ciò che mi è successo oggi mentre con un articolo su Medium scritto da Eric Higgigs: Technical Debt Is Like Tetris.

Vi riporto qualche passaggio che mi ha colpito molto.

All code has technical debt. That’s normal. You can keep playing Tetris with a few gaps.

Ormai io mi ci sono anche abituato, ma all’inizio è stato davvero difficile rendersi conto che alla fine, per quanta cura ci si metta, la perfezione non esiste: anche mettendoci tutto il tempo e l’impegno del mondo ci sarà sempre quell’istruzione sbagliata, quel caso non considerato o quella libreria del cavolo che è buggata!

This isn’t a problem that can be solved by adding more developers or, more dramatically, replacing your existing developers. It’s called technical debt because, at some point, it needs to be paid down. Paying down technical debt keeps you competitive. It keeps you in the game.

Questa mi è piaciuta particolarmente: prima o poi le soluzioni raffazzonate, il hack ed quei maledetti test che mancano vanno sistemati. Il paragone con il tetris calza proprio a pennello, perchè, più cose vengono lasciate indietro, più diventa difficile poi sistemare.

Volendo dirla in nerdese: il debito tecnico che si accumula non cresce linearmente, e prima o poi…

PATATRAC!!

Server che scoppiano, allarmi che partono , gente che si dimena… Quando? Il venerdì sera e durante le vacanze 🌩🌩.


Infine un ultimo passaggio:

Paying down debt doesn’t always pay off

Ogni tanto è meglio passare oltre, lasciare il buchino del Tetris e ritornarci più avanti. Meglio non essere troppo perfezionisti ;-)

Grazie!

Il tuo commmento è stato inviato con successo. Comparirà nella pagina a breve! OK

Oh perbacco!

Si è verificato un errore. Impossibile inviare il commento. Perfavore riprova più tardi OK

Lascia un commento